NON ESSENZIALMENTE

E alla fine è passata. Non ci sarebbero parole adatte al mio stato di semicoscienza banale del ricordo, ma, giusto per rimarcare, mi manca. Azzurra, blu, profonda, leggera, nera, scura, oscura, fatale, incosciente, ridente, colorata, rosea, e improvvisamente è giorno. Non essenzialmente siamo ciò che vogliamo, ma quando si vuole si può tralasciare la mera saggezza per guadarsi allo specchio … Continua a leggere

IMPERFETTO

Ti immagino che rifletti sui miei pensieri. Pensare di non poter capire ciò che è chiuso agli occhi di chi non sa vedere Ti immagino sognare di noi. Provare anche solo per caso quel brivido che accadrebbe se le nostre ali potessero volare. Ti immagino abbracciare quel pensiero, come per trattenerlo ancora un istante. Come me. Ci sono stelle che … Continua a leggere

Sbagliare con lentezza

Siamo lenti. Lenti come lumache sguiscianti sull’asfalto ancora bagnato dalla tempesta. Eppure, imperterriti, non molliamo. Dobbiamo continuare a sbagliare, ma sempre con la nostra lentezza. Quella non si abbandona mai. Per carità. Non volesse Dio che poi le cose fatte di fretta portino male. Anche sbagliare è difficile, eh! Che volete?! Bisogna avere calma e sangue freddo, dolcezza nell’agire e … Continua a leggere

ANNOPRIMO

Cè abbastanza ciccia per parlare seriamente ormai di ciò che sta accedendo intorno a noi. Nomi e fatti importanti gironzolano nella mia testa, in ordine sparso: Clementina e Clemente, Travaglio e Previti, Grillo, De Magistris, i ragazzi di Locri, i ragazzi di Catanzaro, i fatti di Potenza. Siamo davvero di fronte ai germogli di un seppur minimo cambiamento, nonostante qualcuno lo definisca linciaggio … Continua a leggere

ME

La notte vola, tra le lapidi infami di questa mia sporca compagna che chiamo anima. Strane voci urlano nell’anima quando tutto è lontano, quando ogni cosa è sangue che scorre veloce. Vorrebbe liberarsi nel cielo degli illustri, ma è bloccata dalle gabbie dei giorni, continui, e distanti. Troppo distanti da lei. Scrivo della vita e di ciò che non c’entra … Continua a leggere

ECCO

Detesto pensare che ognuno di noi incontri o conosca altri solo per cercare di avere un aiuto a risolvere interessi. Detesto pensare che ogni cosa intorno a me sia costruita senza che io possa accorgermi che sia così. Eppure a volte mi sembra di sbagliare, detesto farlo. Altre volte invece penso che non sarei io se non lo facessi. Scrivere … Continua a leggere

A OCCHI CHIUSI

Stanotte la tempesta ha celato i miei tremori nella notte. In quell'istante breve prima del sonno: qualcosa. Potrei giurae di aver intravisto la tua mano chiudere la mia finestra. Per ripararmi dal freddo d'una notte estiva tormentata dalla pioggia e dai fulmini improvvisi. Eppure c'è qualcosa. No. No. non può essere un sogno. Potrei giurarci, eppure. Non so.  Potrei giurare … Continua a leggere

SONO

Sento la vita scorrermi dentro e palpitare delirante. Linfa verde e fiori polposi che sbocciano all'istante. Colori dentro e fuori e  artisti che alzano gli occhi al cielo per ascoltare il canto delle rondini d'estate e poi il sapore di fieno bruciato che stanca il tramonto e la notte fresca di luna. La vita scorre e il tempo scompare. Il tempo … Continua a leggere